La Tribolazione, il Blue Beam e il marchio

I sette tempi sono cominciati e ci troviamo in piena grande tribolazione. Qualche giorno fa il Papa ha detto che la grande tribolazione sarà peggio di quanto stiamo passando ora. Ma sappiamo quanto sono astuti coloro che vogliono allontanarci dalla piena comprensione di quanto sta accadendo. Sappiamo infatti che c’è in atto una guerra per le nostre menti e capire oggi cosa succede può fare la differenza tra la vita e la morte.

Ci hanno detto che ai nostri nonni si chiedeva di andare in guerra mentre a noi si è chiesto di rimanere stravaccati sul divano. Dicendo questo sembrano voler dirci quanto migliore sia la nostra situazione. Gesù tuttavia disse a proposito della grande tribolazione in Matteo 24:22: “A meno che quei giorni non fossero abbreviati nessuna carne sarebbe salvata”.

Se tutti ricevessero infatti il marchio della bestia selvaggia riceverebbero tutti le piaghe di Babilonia. Ma questi tempi saranno abbreviati. L’assedio terrorizzante che porta verso la vaccinazione è come essere assediati da Cestio Gallo, chiusi in Gerusalemme senza poter fare niente. La stessa cosa valeva per gli Ebrei a Babilonia quando entrò Ciro col suo esercito di Persiani. Sembra infatti che Ciro avesse ordinato a tutti di rimanere nelle loro case perché i suoi soldati avrebbero ucciso chiunque stesse fuori casa.

Va, popolo mio, entra nelle tue stanze interne

A questa situazione inizialmente si riferiscono le parole di Isaia 26:20: “Va, popolo mio, entra nelle tue stanze interne, e chiudi le tue porte dietro di te. Nasconditi per un breve momento finché la denuncia sia passata.”.  Ma è chiaro dal contesto del versetto in Isaia che esso si riferisce anche ai tempi della fine.

Anche quando gli Ebrei erano in Egitto dovettero rimanere chiusi in casa durante l’ultima piaga, che aprì le porte alla successiva uscita dall’Egitto e dalla sua influenza religiosa. Uscire quella notte voleva dire morte certa per i primogeniti. Gli Israeliti ricordavano quell’evento con la Pasqua. Anche durante la distruzione di Gerico Raab dovette rinchiudersi in casa con la sua famiglia per uscire successivamente e unirsi al popolo di Dio.

Ci troviamo quindi nel bel mezzo della grande tribolazione e si tratterà presto di uscire da Gerusalemme, come dovettero fare i cristiani quando Cestio Gallo lasciò libera la città, o come fecero gli Ebrei uscendo da Babilonia quando Ciro lasciò loro aperta questa possibilità. L’uscita da Gerusalemme/Babilonia/Egitto significa per noi oggi abbandonare le pratiche religiose scorrette di tutte le religioni organizzate.

Non esiste infatti una sola organizzazione religiosa che non sia venuta a patti in qualche misura con la bestia selvaggia del potere politico e non ne abbia promosso gli insegnamenti come l’eliocentrismo, tanto per fare un esempio.

Sappiamo che accadranno in rapida successione alcuni eventi che dovrebbero farci capire che è il momento di uscire dalla falsa religione. Il più importante è relativo al fatto che sorgeranno falsi cristi e falsi profeti e bisognerà evitare di crederci. Il versetto di Matteo 24:23 non permette di capire esattamente se questa cosa avverrà durante la grande tribolazione o dopo.

La grande tribolazione durerà fintanto che l’adorazione sarà impedita, cioè fintanto che non sarà possibile riunirsi per l’adorazione. E’ evidente che ciascuno può continuare a coltivare la propria spiritualità e relazione con Dio a casa, ma il sacrificio continuo, cioè l’adorazione collettiva è impedita. Sembra però dal versetto 28 che le aquile, cioè gli eletti, sapranno cosa fare immediatamente finita la grande tribolazione.

Il blue beam project

Come ho già spiegato, non so esattamente come si manifesteranno questi falsi Cristi e se il blue beam project sia da prendersi alla lettera, con le sue manifestazioni di Cristi olografiche e l’irradiazione di messaggi simil-spirituali nelle menti dei fedeli che saranno così ingannati. Questi eventi spiegherebbero perché tanta fretta nell’installazione dei sistemi 5G, utili all’ irraggiamento di micidiali microonde.

blue beam
Il blue beam project

Di sicuro ci sarà un momento difficile, in cui potremmo essere ingannati, in cui dovremmo analizzare bene ogni opzione e ogni nostro pensiero. Dovremo chiederci: portano i miei pensieri verso la volontà di Dio o verso quella del NWO? Cioè andremo verso nuovi cieli e nuova terra o accetteremo un nuovo ordine religioso su questa Terra?

Dopo un periodo di sconquasso si apriranno degli spiragli di libertà e lì bisognerà agire. Nei mesi a venire proseguirà la demolizione controllata di tutte le religioni. Questo è ciò che avviene in modo sistematico ormai da anni. La pedofilia è la bomba ad orologeria che serve allo scopo. Le folle affamate daranno gli ultimi colpi per abbattere organizzazioni plurimiliardarie che non hanno mai avuto davvero a cuore l’interesse delle persone.

Non entrare in modo automatico in questo nuova religione e subire così il marchio solare della bestia significherà uscire da ogni ordine religioso.

Le persone che, sotto la spinta di un attaccamento religioso, rimarranno all’interno delle loro organizzazioni si troveranno presto inserite all’interno di una nuova religione mondiale. Diverranno sostenitori inconsapevoli di un pensiero religioso solare unico. Quello sarà il marchio, l’appartenenza religiosa, di pensiero e di adorazione al 666, cioè apparterranno di fatto sotto il dominio di un pensiero unico solare.

Il marchio della bestia, il vaccino si manifesta dunque in questi due aspetti:

  1. Il pensiero unico;
  2. L’adorazione solare.

Analizziamo.

La bestia selvaggia, l’abbiamo già detto, rappresenta quella discendenza di persone che, dagli albori dell’umanità, vuole il controllo mondiale. Sono guidati da Satana essendo sua discendenza. Sono infatti discendenti da Caino che era figlio del serpente. Gesù li definì progenie di vipere e congregazione di Satana.

Il pensiero unico è sempre stato il problema di questa élite che, secondo le istruzioni ricevute da Satana, hanno sempre cercato il controllo totale delle nostre menti. Efesini 6:12 recita: “La nostra battaglia infatti non è contro la carne e il sangue, ma contro i Principati e le Potenze, contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.”

Nimrod riuscì quasi a portare a termine questo progetto. Egli decise di costruire una grande città con una torre che toccasse i cieli con lo scopo di raccogliere attorno a lui tutte le popolazioni del mondo e evitare così che si disperdessero. La Torre di Babele doveva toccare i cieli e in questo sarebbe stata una rappresentazione solare di sfida a Dio.

Il pensiero unico si impone oggigiorno con l’utilizzo dei media, la propaganda continua, la scienza di regime. Siamo già ora obbligati ad accettare quanto imposto dal regime mainstream. Con la religione unica e il sistema economico unico il discorso si chiuderà in modo definitivo.

Per quanto riguarda l’adorazione solare teniamo conto che il marchio posto sulla mano destra o sulla fronte delle persone sarà il numero 666, il nome della bestia (Rivelazione 13:16). Chi segue il mio canale Youtube  “earthmeasured” sa bene ormai che il sole ha una traiettoria descritta in modo completo dal numero 666. Chi di voi volesse poi approfondire potrebbe andare a fare ricerche sul quadrato magico del sole che ha come costante magica proprio il numero 666. Lo stesso sistema scientifico che ha prodotto l’eliocentrismo vuole oggi inocularci il marchio.

Si dice che il re Salomone, nella sua enorme conoscenza, avesse capito la natura del sole e che esso debba essere descritto dal numero 666. Egli fece in modo che addirittura i suoi guadagni annuali ammontassero a 666 talenti d’oro evidenziando così il legame che la bestia intende stabilire tra ricchezza e adorazione solare. Deve guadagnare e quindi vivere chi adora il sole in quanto le ricchezze le dobbiamo al sole.

Qui mi interrompo, ma sono ancora moltissimi gli aspetti da trattare.


Le nostre Adunanze

Dopo averli affrontati, sentiti libero di approfondire questi argomenti nelle sezioni del nostro Blog, o di cominciare anche tu a partecipare alle nostre Adunanze.

A partire da Ottobre 2020 come gruppo ci riuniamo su Zoom due volte a settimana per discutere della Bibbia e delle profezie. Siamo sempre più numerosi. Se vorresti partecipare scrivimi una mail a earthmeasured@gmail.com

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

3 pensieri riguardo “La Tribolazione, il Blue Beam e il marchio

  1. Gli unici esseri davvero interessati al dominio del mondo sono gli angeli caduti, Satana ha trascinato fuori da Eden l’anima vivente umana per farne una progenie di schiavi, e finora ci è riuscito bene, adesso vogliono che Dio sparisca dalla Terra, cosa mai ambita prima, e c’è molto di più nel cassetto.
    Il loro progetto finale prevede la trasformazione della ormai bestia umana in soggetto transrobotico, e dunque i passi finora completati sono i seguenti:
    da anima vivente, a schiavo morente, cittadino obbediente, consumatore abbiente, animale soggiacente e infine ad un prodotto tecnologico di serie.
    Fin dall’Egitto antico Ra ha dominato il mondo, tanto da essere adorato come fosse Dio, forse lo ignorate, ma Ish-Ra-El significa dio Ra crea, cosa che perfino il popolo interessato copre meticolosamente con falsi significati.
    Conclusione: da Akenaton ai Gesuiti il suo potere marchia tutta l’umanità, ed è il momento del sole d’Oriente levatosi sulle stelle cadenti d’Occidente.
    Adesso Lucifero vuole il marchio di proprietà nella carne, che plaude a ciò, facendo pressione sui bisogni sociali della massa umana ridotta a morra, la quale non esita ad inginocchiarsi a lui permeno di trenta sicli d’argento, ma ciò vantando lo sfolgorante trofeo della raggiunta “evoluzione modernista”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.