L’Eufrate prosciugato e il rifiuto del vaccino

Il rifiuto del vaccino è fondamentale per la salvezza. Chi segue questo blog sa che ci troviamo nei sette anni indicati dalla Bibbia con i sette tempi. Si tratta di un lungo periodo che culminerà con la distruzione delle religioni. Secondo quanto viene descritto dal libro di Rivelazione a ciascun anno corrisponde una piaga, una delle sette trombe o delle sette coppe che descrivono, anno per anno, gli accadimenti di questo periodo di tribolazione.

Il quinto anno prevede il primo guaio: le locuste che per cinque mesi tormentano gli uomini. Abbiamo collegato queste locuste aventi la coda di scorpione velenoso con la falsa pandemia da coronavirus. I cinque mesi dell’attacco delle locuste può essere messo in relazione con la distruzione delle acque del diluvio, ai tempi di Noè, acque che coprono tutta la terra abitata per 150 giorni distruggendo ogni forma di vita. Le locuste non possono toccare la vegetazione, cioè chi conosce Dio e le acque non hanno potere su Noè, il quale sopravvive con la famiglia.

Con il coronavirus si è evidenziata la sottomissione della attività religiosa a quella governativa. Si è resa manifesta l’interruzione del sacrificio continuo predetta da Daniele con l’ingresso della bestia selvaggia in un luogo santo. (Daniele capitolo 8).

Vediamo ora di chiarire meglio cosa potrebbe accadere il sesto anno dei sette tempi con il secondo guaio o la sesta tromba. Sappiamo che il sesto anno vede l’attacco di Gog di Magog di cui si parla in Ezechiele 38 e 39 e che corrisponde all’attacco della cavalleria di 200 milioni di cui si parla in rivelazione 9 o il terremoto di rivelazione 11. Sarà un attacco contro i veri cristiani che verranno cacciati dalle religioni.

E’ interessante come descrive l’avvenimento Rivelazione 16: 12 dove si parla della sesta coppa: “E il sesto versò la sua coppa sul gran fiume Eufrate, e la sua acqua si prosciugò, affinché si preparasse la via ai re provenienti dal sol levante.” In questo capitolo di Rivelazione il terremoto viene menzionato come successivo al suono della settima tromba (Rivelazione 16:18). Sembrerebbe quindi che la fase di attacco contro i veri cristiani si protrarrà nel tempo.

Ci chiediamo comunque cosa significhi il fatto che le acque dell’Eufrate si prosciugheranno. Per capire bisogna procedere al versetto 15 del capitolo 17 dove leggiamo: “E le acque che hai visto, dove la meretrice siede, significano popoli e folle e nazioni e lingue.” Ai tempi della distruzione di Babilonia da parte di Ciro il persiano, l’esercito che attaccava costruì una diga a monte in modo da deviare il corso del fiume. La principale protezione di Babilonia, che si trovava proprio in mezzo al fiume, venne così a mancare.

Le acque di protezione dell’attuale Babilonia sono le persone, le folle che fanno parte di queste religioni che verranno presto distrutte. L’attacco di Gog di Magog e il conseguente terremoto produrrà quindi l’uscita di un gran numero di persone dalle religioni, che quindi si ritroveranno senza la protezione dei popoli costituenti il gran fiume Eufrate. Gog di Magog è un’entità politica infiltrata nelle religioni e che farà in modo che le religioni stesse attacchino i loro membri favorendone la fuoriuscita e l’allontanamento.

Babilonia viene correttamente descritta al versetto 6 del capitolo 17 di Rivelazione “ubriaca del sangue dei santi e del sangue dei testimoni di Gesù”. Babilonia procede, su stimolo di Gog di Magog all’uccisione dei santi e dei testimoni, cioè alla loro cacciata, ma facendo questo segna la sua fine perché rimane senza protezione per l’avanza dei re provenienti dall’oriente, e cioè il montone della media Persia o l’anticristo.

Quale sarà il motivo scatenante questo attacco? Posso solo fare delle supposizioni. Tutta la farsa del Corona virus è stata fatta male. Moltissimi sono coloro che si sono accorti che c’è qualcosa che non va e i complottisti e negazionisti sono ormai diventati milioni in tutto il mondo. Non si è trattato infatti di un inganno come quello della Terra globulare che ha resistito per secoli prima del definitivo sbugiardamento. L’inganno del covid è apparso da subito come dannatamente imperfetto e molte persone non si sono lasciate menare per il naso dalla pantomima.

Mi chiedo dunque: “perché creare volutamente un esercito di negazionisti? Perché creare una storia falsa in modo così evidente?”. Uno stuolo di negazionisti diventano facilmente l’obiettivo delle religioni che verranno obbligate ad attaccare i negazionisti. Le religioni infatti, per poter riprendere completamente le proprie attività avranno bisogno del vaccino, o comunque di una attestazione delle autorità che diranno che ci sono le condizioni per riprendere. I negazionisti saranno un’ostacolo.

Con la scusa dunque di agire per la protezione della salute e della vita di tutti, i negazionisti verranno cacciati. Rimarrà così via libera per l’attacco finale della bestia selvaggia contro Babilonia. Non solo i negazionisti verranno cacciati, ma anche tutti coloro che, nonostante abbiano creduto alla pandemia, non si siano voluti vaccinare per proteggere se stessi e la famiglia da farmaci pericolosi.

Il rifiuto del vaccino per vivere

Molta gente ha avuto infatti il tempo di informarsi sui vaccini e di capire che questi possono causare danni gravi e addirittura la morte. Se non vi siete ancora vaccinati dunque informatevi. cercate di capire se davvero un cristiano dovrebbe assumere farmaci che in realtà sono un esperimento genetico condotto sui nostri corpi.

Non dobbiamo spaventarci di cosa sta per succedere. la vaccinazione è paragonabile all’attacco dell’esercito di faraone contro Israele nel deserto. Anche in quel caso le acque si ritirarono, ma solo per ricadere subito dopo sul Faraone, annientando lui e le sue forze.

il rifiuto del vaccino

Il rifiuto del vaccino per non adorare il nuovo ordine mondiale

Nel nome della scienza ormai abbiamo abbandonato chi soffre, chi è solo, chi è malato. Il distanziamento sociale imposto dai governi sembra essere oggi l’unica salvezza per un sistema in balia del Corona virus. Organizzazioni intere, un tempo capaci di azioni collettive coraggiose, oggi hanno venduto l’anima per la certezza di evitare il contagio.

I testimoni di Geova, così come molte altre organizzazioni religiose hanno stravolto le proprie attività e gli adepti sono abbandonati a sterili riunioni su Zoom in cui si parla di cose lontane anni luce dalla realtà dei fatti e dalle necessità reali che il momento richiederebbe. Le attività spirituali sono quindi bloccate, in attesa dell’arrivo del vaccino. Stanno quindi affermando che Geova Dio abbia bisogno del vaccino perché i suoi servitori possano ricominciare la corretta adorazione.

E’ un po come se gli apostoli in barca, vedendo la tempesta che li stava per affondare, svegliando Gesù si fossero sentiti dire: “Resistiamo qualche ora, arriverà di sicuro una barca di salvataggio.” Invece sappiamo bene cosa successe: “ Egli si svegliò, sgridò il vento e disse all’acqua del lago: “Fa silenzio, calmati!”. Allora il vento si fermò e ci fu una grande calma. Poi Gesù disse ai suoi discepoli: “Perché avete tanta paura? Non avete ancora fede? Essi però si spaventarono molto e dicevano tra loro: “Chi è dunque costui? Anche il vento e le onde del lago gli obbediscono.” E’ evidente che Dio non abbia bisogno di alcun vaccino per i suoi servitori fedeli.

Quello che mi chiedo è se questo vaccino potrebbe essere il marchio della bestia descritto in Rivelazione 13. Se leggete il contesto risulta evidente che questo marchio deve avere relazione con le attività di adorazione. Si dice infatti in Rivelazione 13:15: “E le fu concesso di dare respiro all’immagine della bestia selvaggia, affinché l’immagine della bestia selvaggia parlasse e facesse uccidere tutti quelli che non adorassero in alcun modo l’immagine della bestia selvaggia.”

Si parla quindi di persone che vengono uccise se non adorano l’immagine della bestia. Sappiamo che questo è legato al terremoto della sesta tromba, o del secondo guaio. Gli uccisi sono coloro che vengono espulsi dalle attività spirituali della sinagoga, della congregazione, o della comunità religiosa. Sappiamo infatti che in Israele essere espulsi dalla sinagoga veniva a significare la morte anche a livello economico, in quanto si era estromessi da qualsiasi attività lavorativa e commerciale.

Sappiamo ormai che la bestia con due corna rappresenta il re del sud, la moderna Media Persia che, con Ciro-Trump al comando, salirà all’attacco delle religioni e le distruggerà. Ecco quindi che si vorrebbe che noi si preferisse il governo del Re del sud al governo spirituale del nostro Padre celeste.

Ma cosa è l’immagine della bestia che deve essere adorata? è Il Nuovo ordine mondiale, che crea una nuova religione con lo scientismo solare. Non è forse vero che oggi risulta evidente che la scienza sia passata davanti alla religione? Lo scientismo domina e noi dobbiamo avere fede ed invocare i risultati della scienza che ci salveranno grazie al vaccino. Si tratta dello stesso apparato scientifico che continua a sostenere la bugia dell’eliocentrismo.

Con l’eliocentrismo si propugna l’adorazione del sole-Lucifero-Satana. La stessa cosa avverrà con il vaccino, che essendo DNA ricombinante andrebbe a renderci degli esseri umani geneticamente modificati. Il transumanesimo è infatti l’ultima frontiera del Satanismo che vede nell’essere umano modificato il semidio che è in grado di governarsi da solo e di rendersi immortale da solo.

Questa è la teoria del Satanismo, mentre la pratica prevede lo sterminio dell’uomo, che davvero semidio non è, ma che invece continua ad indebolirsi con sostanze tossiche iniettate nel sangue. Ricevere il vaccino diventa quindi il marchio con cui diamo prova di affidarci alla scienza del nuovo ordine mondiale e non a Dio.

La domanda che ci dovremmo fare dunque è: “Nel mare in tempesta sono in grado di avere fede nell’unica salvezza che viene da Geova Dio?”


LE NOSTRE ADUNANZE

Dopo averli affrontati, sentiti libero di approfondire questi argomenti nelle sezioni del nostro Blog, o di cominciare anche tu a partecipare alle nostre Adunanze.

A partire da Ottobre 2020 come gruppo ci riuniamo su Zoom due volte a settimana per discutere della Bibbia e delle profezie. Siamo sempre più numerosi. Se vorresti partecipare scrivimi una mail a earthmeasured@gmail.com

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Un pensiero riguardo “L’Eufrate prosciugato e il rifiuto del vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *