Il NWO nel sogno di Nabucodonosor

In questo articolo rifletteremo a proposito di una statua, quella che Nabucodonosor vide in una visione notturna. Questa profezia di Daniele comprende anche ad avvenimenti che si stanno sviluppando in questi ultimi mesi, come la distruzione delle religioni e dei governi nazionali ad opera del NWO, il nuovo ordine mondiale.

Riporto qui la descrizione della statua come esposta nel capitolo 2 del libro di Daniele: “Tu, o re, guardavi, ed ecco una grande statua; questa statua, immensa e d’uno splendore straordinario, si ergeva davanti a te, e il suo aspetto era terribile. La testa di questa statua era d’oro puro; il suo petto e le sue braccia erano d’argento; il suo ventre e le sue cosce di bronzo; le sue gambe, di ferro; i suoi piedi, in parte di ferro e in parte d’argilla. 

Mentre guardavi, una pietra si staccò, ma non spinta da una mano, e colpì i piedi di ferro e d’argilla della statua e li frantumò. Allora si frantumarono anche il ferro, l’argilla, il bronzo, l’argento e l’oro e divennero come la pula sulle aie d’estate. Il vento li portò via e non se ne trovò più traccia; ma la pietra che aveva colpito la statua diventò un gran monte che riempì tutta la terra.”

E’ importante capire il significato di questa immagine per comprenderne l’adempimento ai tempi odierni. Una prima interpretazione viene espressa da Daniele stesso che si rivolge al re Nabucodonosor, la testa d’oro: “Tu, o re, sei il re dei re, a cui il Dio del cielo ha dato il regno, la potenza, la forza e la gloria; e ha messo nelle tue mani tutti i luoghi in cui abitano gli uomini, le bestie della campagna e gli uccelli del cielo, e ti ha fatto dominare sopra tutti loro: la testa d’oro sei tu.

Dopo di te sorgerà un altro regno, inferiore al tuo; poi un terzo regno, di bronzo, che dominerà sulla terra; poi vi sarà un quarto regno, forte come il ferro; poiché, come il ferro spezza e abbatte ogni cosa, così, pari al ferro che tutto frantuma, esso spezzerà ogni cosa. 

Come i piedi e le dita, in parte d’argilla da vasaio e in parte di ferro, che tu hai visto, così sarà diviso quel regno; ma vi sarà in esso qualcosa della consistenza del ferro, poiché tu hai visto il ferro mescolato con la fragile argilla. Come le dita dei piedi erano in parte di ferro e in parte d’argilla, così quel regno sarà in parte forte e in parte fragile. Hai visto il ferro mescolato con la molle argilla, perché quelli si mescoleranno, ma non si uniranno l’uno all’altro, così come il ferro non si amalgama con l’argilla.”

La successione dei regni è dunque data dalla testa d’oro o Babilonia, il petto d’argento o la Media Persia, i fianchi di bronzo o la Grecia, le gambe di ferro o Roma, i piedi e le dita di ferro e argilla che sono esse stessi potenze. ‘E proprio la parte relativa ai fragili piedi che va capita bene perché riguarda il nostro mondo di epigoni. Argilla e ferro sono materiali che non si mischiano e non si amalgamano: cosa significa questo fatto?

Innanzi tutto cercheremo di capire quali sono i regni che si succedono a partire da Babilonia e compongono il corpo della statua. Questi vengono frantumati da una pietra che è tagliata da mani non umane. Ma la domanda è: come sarà possibile frantumare Babilonia dato che ormai sono millenni che la città ha cessato di esistere? Questo è possibile in virtù del fatto che ancora esiste un importante retaggio, cioè la religione tipica di Babilonia che continua ad esercitare la sua influenza pagana sulla nostra spiritualità, sulla cultura e sul modo di pensare moderni.

NWO

Ecco che, alla fine dei giorni, con la settima tromba dell’Apocalisse, si assiste alla distruzione di Babilonia, cioè la fine della religione pagana (di cui anche tutte le denominazioni cristiane sono fortemente impregnate) che da Babilonia ha tratto le sue origini. Dalla stessa fonte traggono similmente origine le culture successive, inclusa la Grecia e l’impero Romano di cui è ancora imbevuto il pensiero contemporaneo.

Ma a proposito del ferro e dell’argilla che formano i piedi della statua cosa possiamo dire? L’improvvisa distruzione arriva per mezzo di un masso di roccia tagliato da un monte che colpisce la statua ai piedi. Le Scritture additano ad essi come ad indicare una fase conclusiva della storia e della politica mondiali.

Questo viene a corrispondere alla situazione di oggi, i tempi della pandemia mondiale e del NWO ormai quasi effettivo. Daniele 2:44 completa la descrizione dei piedi colpiti dal masso di roccia dicendo: “E ai giorni di quei re l’ Iddio del cielo stabilirà un regno che non sarà mai ridotto in rovina. E il regno stesso non passerà ad alcun altro popolo. Esso stritolerà tutti questi regni e porrà loro fine, ed esso stesso sussisterà a tempi indefiniti.”

Le dita dei piedi sono estremamente forti, come ferro, ed estremamente fragili, come argilla. Queste vanno messe in relazione con i regni attuali. Sono dieci, esattamente come sono dieci le corna della bestia selvaggia, bestia che rappresenta il potere politico sionista mondiale. Il significato delle dieci corna viene svelato in Rivelazione 17:12: “E le dieci corna che hai visto significano dieci re, che non hanno ancora ricevuto il regno, ma ricevono autorità come re per un’ora con la bestia selvaggia”.

Il NWO e il marchio

La bestia selvaggia ha sette teste e le sette teste sono i governi che si sono succeduti nella storia. Una di queste teste aveva subito una ferita mortale e questo avvenne con la morte di sacrificio di Gesù. Questo avvenimento inferse un colpo mortale alla religione solare. Il marchio della bestia è il 666 che conosciamo essere il numero del sole. Il potere politico e il potere religioso che insieme impongono la falsa religione solare sono un tutt’uno. La bestia selvaggia rappresenta un potere dispotico ricevuto in eredità dalle potenze che l’hanno preceduta. Le dieci corna sono l’equivalente delle dieci dita. La bestia selvaggia inizia la sua corsa in corrispondenza ai piedi di ferro e d’argilla della statua.

Rivelazione 13 aggiunge che le dieci corna ricevono autorità come re per un’ora. Un’ora quanto dura all’interno di un giorno divino? Ciò corrisponde a 40 anni. Basta fare una proporzione tra le 24 ore di un giorno e i mille anni di durata di un giorno divino (2Pt 3:8). Le dieci corna costituiscono quindi i governi o regni nazionali cui viene lasciato il potere per 40 anni dopo il 1975. Questo è l’anno in cui terminano i 6000 anni dalla creazione di Adamo e in cui cominciano i sette tempi più volte indicati nella Bibbia. Gesù ne parlava come dei tempi dei gentili. Daniele e Rivelazione ne parlano come di due periodi di 3 anni e mezzo. (Rivelazione 11:2,3,11;12:6,14; Daniele 7:25)

Le dita dei piedi rappresentano i governi nazionali in fase di disgregazione cui è permesso di governare ancora per un’ora a favore e in collaborazione con la bestia, per dar vita al nuovo ordine mondiale. Si tratta ancora una volta di un impero volto a governare tutta la terra.

Quando arriva la fine, cioè la distruzione della statua? La pietra che viene tagliata e colpisce la statua è il regno di Gesù che inizia a metà della settimana di anni che segue i 40 anni. I sette anni che stiamo vivendo rappresentano dunque la fase della distruzione della statua che avrà il suo culmine nell’ultimo anno dei sette tempi. Questo è un leit motiv importante nella la Bibbia, i sette tempi. (Riferimenti a questo periodo si trovano nei seguenti versetti: Daniele 4:25,32; 7:12;25; 12:7,11,12; Rivelazione 11:2-3, 9,11; 12:6,14; 13:5)

Con un colpo solo, durante questi sette tempi, il regno di Gesù distruggerà religioni e governi. Per ottenere questo risultato Dio si servirà del falso profeta e della bestia selvaggia a due corna che ascende dalla Terra, un moderno Ciro che porterà ad una nuova religione mondiale di stampo solare. A quel punto il NWO diventerà l’unica forma di governo sulla terra, per un breve periodo, soltanto un tempo e una stagione (Dan7:12). Immediatamente dopo, con la vittoria divina ad Armaghedon, la bestia selvaggia e il falso profeta verranno scagliati nel lago di fuoco, saranno cioè completamente annientati da Cristo.


LE NOSTRE ADUNANZE

Dopo averli affrontati, sentiti libero di approfondire questi argomenti nelle sezioni del nostro Blog, o di cominciare anche tu a partecipare alle nostre Adunanze.

A partire da Ottobre 2020 come gruppo ci riuniamo su Zoom due volte a settimana per discutere della Bibbia e delle profezie. Siamo sempre più numerosi. Se vorresti partecipare scrivimi una mail a earthmeasured@gmail.com

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *