Il Nuovo Ordine Mondiale e la bestia selvaggia

Comprendere certi aspetti dei libri di Daniele, Ezechiele o Rivelazione può essere molto complesso. Collegare il Nuovo Ordine Mondiale e la bestia dell’apocalisse sembra strano. Questo perché le profezie sono necessariamente oscure e si capiscono meglio nel momento in cui si stanno realizzando o sono ormai cosa fatta. La faccenda della pandemia mondiale lascia oggi intravedere sviluppi che fino ad ora nessuno poteva immaginare.

Le informazioni che seguono sono frutto di decenni di studi e di una quinquennale full-immersion nel mondo delle Scritture. Non posso però dire di comprendere grazie ad una mia particolare intelligenza, ma solo grazie all’aiuto dello Spirito.

In questo articolo mi propongo di esaminare alcuni versetti dal capitolo 17 di Rivelazione a proposito di una donna e di una bestia. La donna è Babilonia la grande, la gran città che regna sopra i re della terra. Di seguito rileggeremo il testo dal versetto 6 alla fine.

“E vidi che la donna era ubriaca del sangue dei santi e del sangue dei testimoni di Gesù. E, scorgendola, mi meravigliai di grande meraviglia. 

E l’angelo mi disse: “Perché ti sei meravigliato? Io ti dirò il mistero della donna e della bestia selvaggia che la porta e che ha le sette teste e le dieci corna: La bestia selvaggia che hai visto era, ma non è, e sta per ascendere dall’abisso, e se ne andrà nella distruzione. E vedendo come la bestia selvaggia era, ma non è, eppure sarà presente, quelli che dimorano sulla terra si meraviglieranno con ammirazione, ma i loro nomi non sono stati scritti nel rotolo della vita dalla fondazione del mondo.

 “Qui sta l’intelligenza che ha sapienza: Le sette teste significano sette monti, in cima ai quali la donna siede.  E ci sono sette re: cinque sono caduti, uno è, l’altro non è ancora arrivato, ma quando sarà arrivato dovrà rimanere per breve tempo. E la bestia selvaggia che era ma non è, è anch’essa un ottavo [re], ma viene dai sette, e se ne va nella distruzione.

 “E le dieci corna che hai visto significano dieci re, che non hanno ancora ricevuto il regno, ma ricevono autorità come re per un’ora con la bestia selvaggia.  Questi hanno un solo pensiero, e danno la loro potenza e la loro autorità alla bestia selvaggia. Questi combatteranno contro l’Agnello, ma, siccome egli è Signore dei signori e Re dei re, l’Agnello li vincerà. E con lui [vinceranno] quelli che sono chiamati ed eletti e fedeli”.

Ed egli mi dice: “Le acque che hai visto, dove la meretrice siede, significano popoli e folle e nazioni e lingue.  E le dieci corna che hai visto, e la bestia selvaggia, queste odieranno la meretrice e la renderanno devastata e nuda, e mangeranno le sue carni e la bruceranno completamente col fuoco.  Poiché Dio ha messo nei loro cuori di eseguire il suo pensiero, e di eseguire il [loro] unico pensiero di dare il loro regno alla bestia selvaggia, finché le parole di Dio non siano compiute.  E la donna che hai visto significa la gran città che ha il regno sopra i re della terra”.

La comprensione di questa narrativa va sviluppata per gradi. Si capisce un po’ per volta, leggendo e rileggendo, provando e riprovando, fintanto che la mente non si apre e clic, ti sembra di afferrare. Poi ci ritorni su, giorni, settimane o mesi dopo e fai un altro piccolo balzo avanti che ti riempie di meraviglia. Anche gli angeli cercano di capire in questo modo. (1Pietro 1:10-12) Cercherò di seguito di facilitare il lettore esponendo il testo che voglio considerare.

“E vedendo come la bestia selvaggia era, ma non è, eppure sarà presente, quelli che dimorano sulla terra si meraviglieranno con ammirazione, ma i loro nomi non sono stati scritti nel rotolo della vita dalla fondazione del mondo”. In un mondo ormai completamente laicizzato come quello in cui viviamo oggi, non appena si metteranno le religioni al bando, la maggioranza delle persone che dimorano sulla terra si meraviglieranno ammirando il grande potere raggiunto da una congerie politica da sempre totalmente impregnata di paganesimo.

 “E ci sono sette re: cinque sono caduti, uno è, l’altro non è ancora arrivato, ma quando sarà arrivato dovrà rimanere per breve tempo. E la bestia selvaggia che era ma non è, è anch’essa un ottavo [re], ma viene dai sette, e se ne va nella distruzione.” I sette re, chi sono? Essi rappresentano il potere storico della bestia esercitato nei confronti del popolo d’Israele.

Al tempo di Giovanni, lo scrittore di Apocalisse, la potenza dominante era Roma, il re di cui egli dice: uno è. Giovanni poi ne aggiunge un altro che non è ancora arrivato, cioè la potenza anglosassone che a un certo punto comincia a dominare sui mari di tutto il mondo. La prima comparsa della settima potenza mondiale ebbe luogo nel 1763, quando la Gran Bretagna divenne la principale potenza commerciale del mondo.

Svegliatevi del 22/5/71 (pp. 9-12) in un illuminante articolo scriveva: “Che la guerra dei sette anni, iniziata nel 1756 e terminata nel 1763, segnasse la nascita della Gran Bretagna come potenza mondiale è indicato nell’Encyclopædia Britannica, Undicesima Edizione. Essa dice: “Questa guerra pose le basi dell’impero britannico. . .  I trattati di Parigi (10 febbraio 1763) e di Hubertsburg (15 febbraio) segnarono una fase importante nella storia d’Europa. Con il primo [trattato] la Gran Bretagna emerse dalla guerra come potenza imperiale con possedimenti in tutto il mondo”.

Questa duplice potenza anglo-americana domina il mondo da circa 250 anni. Di questa infatti Giovanni diceva che sarebbe rimasta in piedi per breve tempo. Poi lo scrittore entra nell’argomento della bestia selvaggia, un ottavo re che viene dai sette. Quindi la bestia selvaggia definisce un potere finale, strettamente legato ai sette tempi finali, quelli deputati al calpestamento di Gerusalemme durante i tempi delle nazioni o dei gentili.

Pur essendo un re che viene dai sette, la bestia selvaggia non li contiene tutti quanti, per quanto ne erediti caratteristiche, maniere, astuzie, filosofie, strategie, tecniche di comunicazione e propaganda insieme a modalità di comando. Una cosa però mi sembra evidente: essa occupa un periodo storico tutto suo e rielabora l’eredità politica che le è stata lasciata dalle potenze imperiali che l’hanno preceduta in un modo tipicamente belluino. Essa è un ottavo re. Non è un contenitore in cui raccogliere tutti i re della storia. ‘E un momento particolare della politica nella storia.

Rivelazione 17:11 legge: ”E la bestia selvaggia che era ma non è, è anch’essa un ottavo [re], ma viene dai sette, e se ne va nella distruzione.” La bestia selvaggia è un dominio mondiale, un misto di politica e di religione, che insieme formano un unico nodo inestricabile. ‘E composta di ferro e di argilla. L’argilla raffigura il NWO che si sviluppa in collaborazione con i governi nazionali, rappresentati dal ferro dei piedi della statua vista da Nabucodonosor. Questi ultimi consentono, facilitano, promuovono l’ascesa del NWO. Ne sono complici, esecutori e artefici. Ciò si comprende dalle parole di Giovanni che dichiara:

“E le dieci corna che hai visto significano dieci re, che non hanno ancora ricevuto il regno, ma ricevono autorità come re per un’ora con la bestia selvaggia.  Questi hanno un solo pensiero, e danno la loro potenza e la loro autorità alla bestia selvaggia. Questi combatteranno contro l’Agnello, ma, siccome egli è Signore dei signori e Re dei re, l’Agnello li vincerà. E con lui [vinceranno] quelli che sono chiamati ed eletti e fedeli”.

 Le dieci corna cosa rappresentano? Nella Bibbia sovrani e dinastie regnanti vengono rappresentati da corna. (Cfr. Daniele 7:24) Dieci è numero di totalità terrena e, in questo caso, rappresenta tutti i re che governano contemporaneamente la terra in un determinato periodo storico. In questo caso sono i governi che hanno esercitato l’autorità nei 40 anni intercorsi dal 1975 al 2015. Questi re finali hanno un unico pensiero, cioè di dare il loro potere alla bestia selvaggia. Cos’è dunque questa bestia selvaggia che assume in sé tutto il potere che era appartenuto ai dieci re? Non è il NWO, il Nuovo Ordine mondiale?

A questo punto cerchiamo di essere più precisi. I re governano con la bestia per un’ora, cioè 40 anni. (Qui il tempo è espresso in una misura compatibile con i tempi di Geova. Pietro definisce il suo giorno come composto di 1000 anni. Perciò mille anni diviso per 24 ore dà un risultato di circa 40 anni, corrispondenti a un’ora dal punto di vista della giornata di Dio.) Poi però essi abdicano dal loro potere e attribuiscono tutto la loro precedente autorità alla bestia.

Perciò i re, dopo aver regnato per 40 anni in seno e a favore della bestia, cedono a quest’ultima tutto il potere. Questo è un processo graduale che richiede concertazione. Ci sono varie fasi politiche che portano al nuovo ordine mondiale, che però ad un certo punto si manifesta come cosa fatta. (Si verifichi il significato in greco della preposizione metà usata da Giovanni in Rivelazione 17:12, metà tou theriou con significato di in mezzo alla bestia, al suo fianco, con lei come leader, con lei come suoi discepoli)

segni degli ultimi tempi

Quando accade tutto questo? La prima volta che compare il personaggio della bestia in Rivelazione è al versetto 11:7 dove si legge: “E quando avranno finito la loro testimonianza, la bestia selvaggia che ascende dall’abisso farà guerra contro di loro e li vincerà e li ucciderà. E i loro cadaveri saranno sull’ampia via della grande città che in senso spirituale è chiamata Sodoma ed Egitto, dove anche il loro Signore fu messo al palo.”

Qui si tratta della predicazione dei due testimoni che avevano ricevuto l’ordine di misurare il tempio, ovvero la terra, in quanto il tempio è una rappresentazione cosmica della terra. La bestia si manifesta in questo momento come attiva anche nel corpo direttivo dei Testimoni di Geova e provvede ad uccidere simbolicamente i due testimoni.

Come? Mettendoli nella situazione di doversi disassociare dall’organizzazione e di uscire in questo modo definitivo da Babilonia. Questo accadeva alla metà dei sette tempi, alla fine del marzo 2019. E’ a questo punto che si applicherà la scrittura di Rivelazione 13:4-5 che legge: “E adorarono il dragone perché aveva dato l’autorità alla bestia selvaggia…E le fu data una bocca che diceva cose grandi e bestemmie, e le fu data autorità di agire per 42 mesi…E tutti quelli che dimorano sulla terra l’adoreranno.” Quindi il tempo in cui la bestia ha autorità di imperversare su tutta la terra è questo in cui ci troviamo a vivere noi oggi.

Il Nuovo Ordine Mondiale e la bestia dell’apocalisse

Nuovo Ordine Mondiale e la bestia

Riassumendo in poche parole: La bestia selvaggia nelle scritture rappresenta una determinata fase temporale in cui si articola il potere politico, quando ormai il NWO è divenuto una realtà evidente su tutta la terra. La situazione di pandemia mondiale lo rende palese. In questo modo la cosa disgustante che causa desolazione di Matteo 24:15 è un dato di fatto dovunque.

Al Nuovo Ordine Mondiale viene assegnato un breve periodo di tempo. La bestia selvaggia, che fa la sua comparsa prima in Daniele e poi in Apocalisse, riceve autorità per un breve periodo di tempo, quarantadue mesi soltanto. Ciò corrisponde a tre anni e mezzo.

“Chi è simile alla bestia selvaggia, e chi può guerreggiare contro di essa?”  E le fu data una bocca che diceva cose grandi e bestemmie, e le fu data autorità di agire per quarantadue mesi.  Riv 13:5

Dato che il tema è così importante, anche il profeta Daniele se ne occupa come si deve. Come risaputo, per bocca di due testimoni si risolve ogni tipo di questione. Gesù, rifacendosi a principi di legge, disse ai farisei: “Nella vostra stessa Legge è scritto: ‘La testimonianza di due uomini è vera’”. Quindi, per la faccenda di cui stiamo trattando, abbiamo la testimonianza di due profeti, Daniele e Giovanni, e la loro testimonianza è vera.

In quanto al profeta Daniele, egli da parte sua scrive: “‘In quanto alla quarta bestia, c’è un quarto regno che sarà sulla terra, che sarà diverso da tutti gli [altri] regni; ed esso divorerà tutta la terra e la calpesterà e la stritolerà.  E in quanto alle dieci corna, da quel regno sorgeranno dieci re; e ancora un altro sorgerà dopo di loro, ed egli stesso sarà diverso dai primi, e umilierà tre re. 

E proferirà parole perfino contro l’Altissimo, e osteggerà di continuo gli stessi santi del Supremo. E intenderà cambiare i tempi e la legge, ed essi gli saranno dati in mano per un tempo, e dei tempi e la metà di un tempo. E la Corte stessa si sedeva, e infine gli tolsero il suo proprio dominio per annientar[lo] e distrugger[lo] totalmente.” Dan 7:23-26

L’intero contesto della profezia va compreso per bene. Dio diede a Daniele una visione di quattro grosse bestie di cui si narra al capitolo 7. (Per una trattazione specifica si legga dal libro Perspicacia nello Studio delle Scritture – edito da Watch Tower, 1988, vol.1 pp 341 e seg. alla voce Bestie simboliche. Ne riporto alcuni stralci dai sottotitoli: 1) Le quattro bestie uscite dal mare; 2) La bestia con sette teste che esce dal mare.

Di solito i commentatori biblici collegano questa visione con quella dell’immagine colossale del secondo capitolo di Daniele. Confrontando i capitoli 2 e 7 si notano chiare analogie. L’immagine colossale ha quattro parti o sezioni principali, e anche le bestie sono quattro. I metalli dell’immagine cominciano col più prezioso, l’oro, per passare successivamente ai meno preziosi, e le bestie cominciano col maestoso leone. In entrambe le visioni la quarta parte o “regno” riceve particolare attenzione, rivela la maggiore complessità, introduce nuovi elementi, e continua fino al tempo in cui viene eseguito su di essa il giudizio divino perché si oppone al dominio di Dio.

[Questa è una] bestia che esercita autorità non su una sola nazione o gruppo di nazioni, ma “su ogni tribù e popolo e lingua e nazione”. (Riv 13:7-8; cfr. 16:13,14). A questo proposito un dizionario biblico osserva: “La prima di queste bestie [di Riv 13] unisce in sé le caratteristiche delle quattro bestie della visione di Daniele . . . Quindi questa prima bestia rappresenta le forze congiunte di tutti i governi politici contrari a Dio nel mondo”. — The Interpreter’s Dictionary of the Bible, a cura di G. Buttrick, 1962, vol. 1, p. 369.

Così, con la quarta bestia, ci troviamo di fronte ad una rappresentazione politica molteplice costituita da: 1) impero romano, 2) impero anglo-americano, 3) nuovo ordine mondiale. Ed è di questa terza parte, rappresentata in una statua colossale dai suoi piedi, costituiti in parte di ferro e in parte d’argilla, che ci stiamo occupando. In quanto alla quarta bestia, essa comprende la successione delle potenze elencate sopra, di cui l’ultima è quella che riceve l’autorità per 42 mesi, come definito in Riv 13:5.

Daniele osserva: “C’è un quarto regno che sarà sulla terra, che sarà diverso da tutti gli [altri] regni; ed esso divorerà tutta la terra e la calpesterà e la stritolerà”. Si tratta della tirannide finale in cui su tutta la terra imperversa un unico governo, di cui, da almeno un anno, vediamo gli effetti nella farsa del Covid pandemico mondiale.

Dell’avvento di questo governo Daniele scrive: Continuai a guardare allora, a causa del suono delle parole grandiose che il corno proferiva; continuai a guardare finché la bestia fu uccisa e il suo corpo fu distrutto e fu dato al fuoco ardenteMa in quanto al resto delle bestie, i loro domini furono tolti, e fu concesso loro un prolungamento della vita per un tempo e una stagione. (Dan 7:11-12)

Questo passo è particolarmente significativo perché ci illustra il disfacimento dei governi nazionali che vengono soppiantati dal NWO. A questo nuovo impianto politico mondiale, quando sarà ormai un po’ più stabile, viene destinato (nel contesto dei tre anni e mezzo ad esso assegnato, “un prolungamento della vita per un tempo e una stagione”. Dan 7:12

 Si tratta di 15 mesi in cui la sua fierezza sarà particolarmente esaltata. Quando collocare questo periodo? Dio ce lo fa sapere in anticipo perché promette: “Il Sovrano Signore Geova non farà alcuna cosa a meno che non abbia rivelato la sua questione confidenziale ai suoi servitori, i profeti.” (Amos 3:7) Quindi dalle Scritture conosciamo che il periodo in cui la bestia del NWO diventerà particolarmente feroce sarà all’incirca dai primi di ottobre 2021 fino ai primi di ottobre 2022, dopo di che dovrebbe venire la stagione in cui verrà combattuta la guerra di Armaghedon. Poi il regno verrà dato al popolo dei santi del Supremo.

A questa fase storica fa riferimento Rivelazione 16:13-16 quando parla delle espressioni ispirate da demoni che compiono segni e vanno dai re dell’intera terra abitata per radunarli alla guerra del gran giorno dell’Iddio Onnipotente. Quindi noi alziamo la testa perché la nostra liberazione è vicina senza però dimenticare che il dragone è sempre lì pronto a divorare come un leone.

Il golpe di stato mondiale


Regnarono per un’ora con la bestia selvaggia. Di che si tratta? Mi riferisco all’ultimo libro della Bibbia.

Apocalisse 17:12-14 scrive: “E le dieci corna che hai visto significano dieci re, che non hanno ancora ricevuto il regno, ma ricevono autorità come re per un’ora con la bestia selvaggia. Questi hanno un solo pensiero, e danno la loro potenza e la loro autorità alla bestia selvaggia.  Questi combatteranno contro l’Agnello, ma, siccome egli è Signore dei signori e Re dei re, l’Agnello li vincerà. E con lui [vinceranno] quelli che sono chiamati ed eletti e fedeli”.

Quando si collocano queste parole nel tempo? Le profezie di Rivelazione trovano adempimento nel giorno del Signore. Ciò significa a partire dal 1975. Per questo oggi prenderò in considerazione alcuni avvenimenti storici legati a questo periodo, dal 1975 ad oggi. Parlare di questi argomenti significa presupporre una certa conoscenza delle Scritture. Chi ci ha seguito fin qui leggendo con attenzione, potrà comprendere ogni cosa.

Nel periodo storico che intendo considerare, cioè i quarant’anni che vanno dal 1975 al 2015, (il periodo che costituisce la generazione di Matteo 24:34) molte cose sono cambiate. La struttura e le funzioni delle organizzazioni che reggono il mondo si sono sempre più globalizzate. Questa evoluzione verso il controllo centralizzato è avvenuta gradualmente, in silenzio e segretamente. Solo gettando uno sguardo al passato, possiamo renderci conto di quanto potere gli stati nazionali, le regioni e le comunità abbiano ceduto.

Il potere di prendere decisioni che incidono sulla nostra esistenza quotidiana è stato progressivamente allontanato dalle città, dai paesi e dalle nazioni in cui viviamo. Prima verso i parlamenti nazionali e le amministrazioni statali, poi in Europa, quindi verso il NWO. Il piano sta diventando sempre più evidente in seguito a questa tragicommedia della pandemia mondiale.

Una strategia programmata a lungo termine ha continuato e continua ad essere presentata come una serie di eventi slegati gli uni dagli altri. Il Nuovo Ordine Mondiale ha fatto molta strada a partire dalla rivoluzione francese per arrivare all’Europa Unita e alla fondazione dell’attuale sistema bancario. Il piano dell’élite – l’organismo che le Scritture definiscono come bestia selvaggia – è andato molto avanti.   

Mi rivolgo a quelli che ancora credono che cose come il progetto di un governo mondiale, di una banca, una moneta e un esercito centrali siano semplicemente temi che appartengono ad una teoria del complotto. Attenzione perché qui si gioca col fuoco. Il piano delle élite è quello di fare di noi una popolazione che si creda globalmente infetta e quindi da vaccinare. Perché? Perché tutti risultino controllabili da un computer centrale e possano ricevere un patentino passe-partout che garantisca almeno un normale movimento, però minuziosamente tracciato. Qui è in gioco molto più che la nostra libertà fisica, ma sono in gioco i nostri pensieri e tutto ciò che costituisce la nostra spiritualità.

Ma torniamo alla storia. Molto di ciò che sta davanti ai nostri occhi oggi in quanto a potere ha preso l’avvio dalle Nazioni Unite. Dai primi tempi, in cui fungevano da centro convegni globale, sono andate sviluppando un’estesa rete di organizzazioni che coprono tutti i settori della nostra vita, dalla sanità all’educazione e alla cultura, dall’assistenza all’ambiente, a una forza di polizia mondiale, dalla scienza alla religione e via dicendo. Il piano segreto delle Nazioni Unite coincideva con quello che si sta manifestando in Europa, un’organizzazione che è andata continuamente espandendosi ed è diventata un intrico di potere centralizzato e di leggi che incidono su ogni aspetto della nostra vita.

 La struttura e la funzione dell’Unione Europea sono cambiate considerevolmente nei quarant’anni che andiamo considerando. Si è avuta una vera e propria metamorfosi economica verso una forma di tirannide e lo stesso sistema è stato adottato per gradi nel caso dell’ONU. Nel maggio del 1995 Klaus Hansch, allora presidente del Parlamento Europeo, scrivendo su The European invocò un’Unione Europea in cui le nazioni avrebbero “fuso” le loro sovranità per il bene comune, agendo in stretta collaborazione con le Nazioni Unite, un’Europa pienamente responsabile per la pace e la sicurezza, all’altezza dei sogni e delle visioni dei suoi padri fondatori: un governo mondiale, una banca, una valuta e un esercito centrali.

Naturalmente non stupisce che i vari presidenti del Parlamento Europeo siano stati e siano a conoscenza dell’intero piano dell’élite e si adoperino per il suo successo. Essi hanno nel tempo condotto una spietata campagna a favore dell’unione politica e monetaria e hanno aperto la via all’Ottavo re o NWO. (Riv 17:11) Le costituzioni dei singoli paesi vengono calpestate e presto assisteremo ai vari tentativi di formulare una nuova costituzione di tipo globale, fortemente restrittiva di ogni tipo di libertà.

Chiunque volesse mettere in discussione il piano che l’élite ha in mente per il mondo verrà immediatamente aggredito. La censura diventa sempre più stringente. Spendono ogni giorno quantità di danaro per alimentare la loro propaganda terroristica e spaventare chi è più inerme e indifeso. La tirannide mondiale si realizza ormai tramite un golpe di stato mentale.

Le tasse doganali sulle merci sono state abolite. Crollando la valuta e la banca centrale a cui tutte le altre banche sono subordinate, crollerà l’Europa intera. Ma prima questa finirà per annettere tutti i vari stati dell’ex-Unione Sovietica. Lo stesso avverrà prossimamente anche per l’Area Nordamericana di Libero Commercio (NAFTA) e quella dell’Australasia (APEC). Tutte si riuniranno sotto un governo mondiale con una banca e una valuta centrali.

Si deve quindi arrivare all’abolizione del denaro contante e ad una carta d’identità inestricabilmente, profondamente legata al nostro corpo. Come si fa a controllare un popolo se non si può identificarlo? Viene accelerata la manovra per eliminare l’uso di monete e banconote e far avvenire tutte le transazioni monetarie elettronicamente. Il piano è quello di fondere la carta d’identità con quella di credito e di registrare così tutti i dati personali in modo che siano leggibili fisicamente nel corpo di ciascuno. La tecnologia esiste già da un po’ ed ora viene resa appetibile tramite lo spauracchio del virus.

Il Nuovo Ordine Mondiale sta procedendo a un ritmo velocissimo per assicurarsi il controllo sul cibo, sull’energia, sugli affari e sull’economia, e la somma di tutte queste cose e di altre ancora: il controllo non solo fisico ma mentale, emotivo e spirituale di tutta la popolazione mondiale. L’élite globale è una tirannide della peggior specie. Perciò facciamo più che la solita attenzione a non ricevere il marchio di cui in Apocalisse 13:16-18.


LE NOSTRE ADUNANZE

Dopo averli affrontati, sentiti libero di approfondire questi argomenti nelle sezioni del nostro Blog, o di cominciare anche tu a partecipare alle nostre Adunanze.

A partire da Ottobre 2020 come gruppo ci riuniamo su Zoom due volte a settimana per discutere della Bibbia e delle profezie. Siamo sempre più numerosi. Se vorresti partecipare scrivimi una mail a earthmeasured@gmail.com

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Rifugiati di Pella Gruppo Telegram

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *