Bestia dell’apocalisse

In Daniele 2:41-44, nel passo descrittivo della statua che raffigura una successione di potenze mondiali (la bestia dell’apocalisse), c’è un versetto indubbiamente intrigante.

Vi si legge: “E dal momento che hai visto i piedi e le dita in parte d’argilla modellata di vasaio e in parte di ferro, il regno stesso risulterà diviso, ma in esso si troverà qualcosa della durezza del ferro, dato che hai visto il ferro mischiato con l’argilla umida. E in quanto alle dita dei piedi che erano in parte di ferro e in parte d’argilla modellata, il regno in parte risulterà forte e in parte risulterà fragile.  Dal momento che hai visto il ferro mischiato con l’argilla umida, si mischieranno con la progenie del genere umano; ma non si attaccheranno, questo a quello, proprio come il ferro non si mischia con l’argilla modellata”.

I piedi della statua cosa rappresentano? Sono i governi conclusivi del sistema di cose. L’ottavo re di Rivelazione 17:11 “E la bestia selvaggia che era ma non è anch’essa un ottavo re, ma viene dai sette, e se ne va nella distruzione.” I piedi della statua rappresentano la bestia selvaggia. Cos’è esattamente questa bestia? ‘E un organismo ibrido, composto da esseri non semplicemente umani, ma demonici. Nei tempi precedenti al diluvio spiriti malvagi si univano a donne dando origine a una specie ibrida, i Nefilim. “Questi furono i potenti dell’antichità, gli uomini famosi.” Genesi 6:1-4

Daniele similmente dice: “si mischieranno con la progenie del genere umano; ma non si attaccheranno, questo a quello, proprio come il ferro non si mischia con l’argilla modellata”. Evidentemente Daniele intende parlare di esseri spirituali non umani ma demonici che non potranno mai essere assimilati agli uomini.

Descrizione della bestia dell’apocalisse

La bestia con sette teste e dieci corna descritta in Apocalisse 13:1 rappresenta le famiglie storicamente al potere nel corso dei millenni e discendenti da Caino, Nimrod, Faraone, etc.. Essi sono gli illuminati, il serpente rosso, i discendenti di una stirpe che ha mischiato il proprio sangue con i demoni a partire da Eva, la quale generò Caino con il demonio e non da Adamo. (1Giov 3:12) A questa bestia è stato consentito di governare dal principio e di imporre l’adorazione di Rah, del sole, l’adorazione di Caino , di Nimrod, di Seth, di Baal etc.

Ricordiamo a questo proposito il fatto che ancora pochi decenni or sono la dinastia regnante in Giappone presentava i propri rampolli come discendenza di un dio, allo stesso modo degli antichi faraoni. Essi narravano che la regina avesse relazione con un dio e che da esso generasse una discendenza divina.

bestia dell'apocalisse
La bestia con sette teste e dieci corna, cavalcata da Babilonia

Le sette teste sono regni che si sono succeduti nei millenni: Egitto, Assiria, Babilonia, Media-Persia, Grecia, Roma, potenza Anglo-America. La bestia è un ottavo re, sempre presente nel tempo e nello spazio: la discendenza del serpente rosso o degli Illuminati. Innegabile è infatti che molte famiglie nobiliari regnanti nelle più disparate nazioni siano imparentate tra loro e discendenti da antichissime stirpi ebraiche. (Si veda il libro “Il segreto degli Illuminati” di Diego Marin che contiene spunti interessanti.)

Questa bestia era, ma non è, e sta per salire dall’abisso e se ne andrà verso la distruzione (Apocalisse 17:8). Riceve infatti una ferita mortale con la morte di Gesù e la nascita della congregazione all’interno della quale l’adorazione pagana di divinità solari viene bandita. Alla bestia però viene data una seconda possibilità: l’apostasia ritorna con un grande risveglio e il paganesimo, passato meno di un secolo, si insinua di nuovo nel popolo di Dio. Essa, la bestia, può addirittura agire per 42 mesi con autorità sulla congregazione, devastando Gerusalemme (Luca 21:24; Riv 13:5). Questo avviene quando l’adorazione solare rientra a pieno titolo all’interno del cristianesimo. Quando avviene ciò?

Avviene dopo la predicazione dei due testimoni (Riv 11:3) che avvertono il popolo di Dio del fatto che l’eliocentrismo è adorazione solare. A questo punto il popolo nella persona dei loro leader è stato dovutamente avvertito, ma i due testimoni sono stati calpestati. Ora però, essendo stati avvisati, questi capi sono responsabili della loro condotta ostinata e quindi colpevoli di adorazione solare. Per questo la bestia domina su di loro, e il popolo di Dio si inchina di fronte alla bestia con approvazione.

Questa bestia emerge quindi di nuovo dall’abisso che è un luogo fatto d’acqua. Riceve cioè il sostegno di nazioni e popoli e lingue. (Rivelazione 17:15). Si tratta di coloro i cui nomi non sono scritti sull’albero della vita (Rivelazione 17:8).

La bestia ha 10 corna. Queste rappresentano dieci re che ricevono il potere regale per un’ora con la bestia selvaggia. (Rivelazione 17:12). Dieci è un numero che indica totalità. Un’ora sono 40 anni se rapportiamo la giornata di 24 ore ai mille anni di durata di un giorno per Dio. Nel 1975 scadono i 6000 anni dalla creazione di Adamo e Gesù dovrebbe prendere il potere con il suo regno millenario, ma questo non avviene e il potere viene lasciato per 40 anni ai governi nazionali, quelli che hanno dominato su di noi nelle varie nazioni e nelle epoche fino ad ora. Essi hanno un ruolo speciale, perché per 40 anni dominano dove avrebbe dovuto dominare Gesù

Questi governi sono i re della terra e i popoli che costituiscono Gog di Magog, il leviatano descritto in Ezechiele 29:3, una bestia simile ad un coccodrillo, “il grande mostro marino che giace steso in mezzo ai suoi canali del Nilo”, che quindi è parte o sottoinsieme della bestia selvaggia a sette teste.

Gog di Magog, i regni nazionali, il Leviatano sono le dieci corna della bestia e costituisce il Re del nord

Una rappresentazione simbolica alternativa della bestia a sette testa e dieci corna arriva dalla statua di Daniele capitolo due. La bestia infatti viene descritta con corna, zampe di un orso, simile ad un leopardo, caratteristiche delle quattro bestie descritte in Daniele capitolo 7. Queste potenze sono: il leone, Babilonia; l’orso la Media Persia, il leopardo la Grecia, la bestia con 10 corna l’impero Romano da cui derivano i governi nazionali attuali.

La statua di Daniele

Questa successione di potenze corrisponde alle potenze descritte dalla statua di Daniele capitolo due, e le dieci corna, i governi nazionali, sono le dieci dita dei piedi che, correttamente, sono posti alla fine della linea temporale, e corrispondono agli ultimi 40 anni della storia.

Le gambe della statua di ferro rappresentano l’impero romano, del quale la potenza angloamericana è una discendenza o propaggine. Queste gambe si mischiano però a livello dei piedi con l’argilla, e Daniele spiega che questa rappresenta i figli del genere umano. Il ferro rappresenta la discendenza degli illuminati. Nell’ultimo governo , il NWO, vengono però attribuite autorità e privilegi particolari ad individui che in precedenza non facevano parte della bestia selvaggia, per dare all’insieme una parvenza di democraticità. Questo sta succedendo proprio ora mentre in passato il potere era dichiaratamente assoluto.

Ricevendo il vaccino anti covid le persone ricevono il marchio della bestia, che da loro la possibilità di entrare a far parte del Nuovo Ordine Mondiale. Chi non lo fa non potrà più vendere e comprare accettando una morte sociale, equivalente alla fornace di fuoco nella quale vennero gettati Sadrac, Mesac e Abednego (Daniele capitolo 3).

Ricevere il marchio costituisce un atto di adorazione all’immagine della bestia che altro non è che il Nuovo Ordine Mondiale (Rivelazione 13:15; 14:9,11). L’argilla e il ferro mischiati costituiscono quindi questa nuova forma di governo unico globale che soppianta i governi nazionali. Si tratta comunque di una struttura fragile, in cui parte degli elementi sono di argilla, uomini indeboliti dal vaccino.

Il Nuovo Ordine Mondiale ha come obiettivo quello di eliminare i governi nazionali e le religioni, entrambi elementi che sono parte integrante della statua (le dita dei piedi e la testa d’oro cioè Babilonia) e della bestia selvaggia (le dieci corna e la donna che cavalca la bestia, cioè Babilonia, la gran città). Questo avviene grazie all’intervento della bestia con due corna che sale dalla terra (Rivelazione 13:11).

La bestia con due corna, o falso profeta, o uomo dell’illegalità o Re del sud

Anche questa bestia bicorne (Riv 13:11) fa parte della bestia selvaggia ed è in correlazione simbolica con la potenza storica della Media-Persia, potenza doppia e quindi bicorne che fu in grado di distruggere Babilonia al comando di Ciro il grande.

Per poter distruggere Babilonia e Gog di Magog questa bestia selvaggia crea la propria immagine. (Riv 13:14-15) Fa in modo che le persone la adorino inserendo però un elemento di debolezza nel sistema, cioè il vaccino. Questo è l’equivalente delle porte lasciate aperte quando Babilonia venne distrutta. Gog di Magog, ucciso con lotta fratricida dalla bestia a due corna, aveva accettato infatti al proprio interno il marchio o vaccino.

Il vaccino determinerà la morte di milioni di persone nel corso del settimo anno dei sette tempi. Contemporaneamente la bestia con due corna devierà l’Eufrate estromettendo dalla vita sociale e dalle religioni le persone che non prendono il vaccino. Babilonia è doppiamente inerme e viene distrutta assieme a Gog di Magog durante il settimo anno.

La distruzione è la stessa che avviene con la statua che viene frantumata da una pietra che ne colpisce i fragili piedi. Ma assieme ai piedi viene sbriciolata l’intera statua e quindi anche Babilonia (Daniele 2:44,45).

Alla distruzione sopravvivranno la Bestia selvaggia e il falso profeta che ne fa parte e le persone che non hanno preso il vaccino. Bestia e Falso profeta sono distrutti per ultimi alla fine dei sette tempi e gettate nel lago di fuoco o seconda morte. (Rivelazione 19:20).


LE NOSTRE ADUNANZE

Dopo averli affrontati, sentiti libero di approfondire questi argomenti nelle sezioni del nostro Blog, o di cominciare anche tu a partecipare alle nostre Adunanze.

A partire da Ottobre 2020 come gruppo ci riuniamo su Zoom due volte a settimana per discutere della Bibbia e delle profezie. Siamo sempre più numerosi. Se vorresti partecipare scrivimi una mail a earthmeasured@gmail.com

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *