Fermati o sole!

Dal racconto di Giosuè

Il libro di Giosuè afferma chiaramente che in un certo giorno sia il sole che la luna si fermarono. Fermati o sole sono le parole di Giosuè.

“Fu allora, il giorno in cui Jahvè guerreggiava contro gli Amorrei davanti agli occhi degli Israeliti, che Giosuè disse a Dio davanti a Israele: “Sole, stai fermo sopra Gibʹe·on, e luna, sopra la Valle di Aiʹja·lon!” Quindi, il sole si fermò, e la luna non si muoveva fino a quando la nazione non riuscì a vendicarsi dei suoi nemici. Non è scritto nel libro di Jaʹshar? Il sole si fermò in mezzo al cielo e non si affrettò a tramontare per circa un giorno intero. Non c’è mai stato un giorno come quello, né prima né dopo di esso, in cui Geova ascoltava la voce di un uomo, perché Geova combatteva per Israele. “

Nella Bibbia questo è uno dei passi più notevoli a sostegno di una visione geocentrica dell’universo. Gli elio-centristi credono tutti che la luna si muova. Pertanto, sarebbe contraddittorio per loro affermare che Giosuè avrebbe detto alla luna di star ferma letteralmente, mentre diceva al sole di star fermo in senso figurato. La conclusione più ragionevole è che entrambi, luna e sole, si muovessero, e che sia la luna che il sole smettessero di muoversi al comando di Geova.

Infine, Giosuè riferisce che il sole si fermò su Gibeon, mentre la luna si fermò su Aijalon. Questi sono due punti distinti sulla terra che confermano le coordinate della cessazione del movimento del sole e della luna. Il libro di Giosuè è un libro storico scritto per registrare eventi storici. Pertanto, c’è qualche motivo per interpretare il passo in modo diverso che letteralmente?

fermati o sole

Quando la Terra smise di girare

E se la Terra smettesse di girare? Supponiamo che Dio abbia fermato la Terra dal ruotare attorno al proprio asse e (forse) nel suo movimento intorno al sole. La Terra si muove ruotando attorno al suo asse a circa 1300 km all’ora, se consideriamo la latitudine di Israele. Quindi, nella situazione legata alla storia di Giosuè, la Terra avrebbe dovuto fermare il suo movimento di rotazione/rivoluzione. La velocità della Terra da 1300 km/h avrebbe dovuto scendere a zero.

Facciamo l’ipotesi che l’intero processo potesse essere completato in un’ora, per raggiungere una completa decelerazione. Con i dati precedenti si raggiunge una decelerazione a=1,3m/sec2. Secondo la legge di Newton F=mxa, un uomo di 80 kg riceverebbe una forza di inerzia laterale F=104Newton che corrisponde a 10 kg. Non è una piccola forza. Inoltre, immaginiamo che anche il movimento di rivoluzione venisse fermato.

La Terra si muove intorno al sole alla velocità di 30 km al secondo.  In questo caso una decelerazione di un’ora corrisponderebbe a =8,33 m/sec2 , il che significa che un guerriero di 80 kg avrebbe subito una forza laterale di 666 Newton equivalente a 65 kgs (da aggiungere ai 10 kg calcolati prima). Immaginate di avere una forza di inerzia laterale di 75 kg che vi trascina per un’ora nel bel mezzo di una battaglia estenuante…

Molti uomini e tanti guerrieri potenti sarebbero caduti. Pensate all’enorme forza laterale che avrebbe agito sugli edifici. Molte strutture sarebbero state danneggiate o disintegrate. Pensate alla forza che agisce sulle montagne, sugli oceani e su tutta la creazione naturale. Sarebbero seguiti terribili terremoti, uragani e tsunami.

Fermare il sole

Alcuni potrebbero pensare che una simile situazione non sarebbe stata un vero problema. Dio Onnipotente avrebbe potuto fare tutto il lavoro, proteggendo la Terra da ulteriori danni. Tuttavia, quando consideriamo come Jahvè ha agito in passato, riconosciamo che, quando usa le forze naturali per compiere i suoi miracoli, non aggira mai le leggi fisiche naturali. Έ facile immaginare il tremendo impatto che avrebbe comportato il fatto di fermare la Terra nei suoi movimenti.

Fermare il sole, come racconta la Bibbia, potrebbe essere una questione un po’ diversa. Il sole e la luna sono macchinari elettromagnetici ed evidentemente possono essere fermati e/o oscurati al comando. Qualcosa del genere potè accadere durante l’agonia di Gesù quando un’oscurità cadde su tutta la terra. Era un fenomeno locale o più generale?

È difficile dirlo. L’espressione greca “ef’ olen ten gen/ εφ’ ολην την γην” potrebbe indicare entrambi. Riferendosi al sole, le parole usate da Luca sono: “tou eliou ekleipontos/του ηλιου εκλειποντος”. Il verbo qui usato per l’attività del sole è εκλειποντος, che, secondo Lorenzo Rocci, il dizionario greco-italiano, può essere tradotto “essere oscurato“. Quindi, la luce del sole potrebbe essere stata oscurata per un periodo di tre ore.

Tutti questi fenomeni dovrebbero essere attentamente esaminati per arrivare a capire il genere di meccanismo che regola i movimenti del sole e della luna. Ad esempio, durante la nona piaga, una fitta oscurità avvolgeva gli egiziani con tenebre che potevano “essere sentite”. Durò tre giorni, mentre, nei pressi di Goshen, gli Israeliti godevano di luce. La Bibbia dice che sole e luna sono luminari, non stelle. Quindi, potrebbero essere come delle lampade che possono essere accese e spente, secondo il comando di Dio. Rispondendo alla domanda del suo discepolo sulla sua presenza e sulla conclusione del sistema di cose, Gesù predisse un insolito oscuramento del sole e cambiamenti nella luna. (Matt 24:29; Riv 6:12)

La Meridiana di Ezechia

Tuttavia, la storia di Giosuè non è l’unico racconto relativo all’interruzione di un qualche movimento celeste. Al re Ezechia che, gravemente malato, chiedeva al profeta Isaia una conferma della sua prossima guarigione fu dato un segno. Quale? L’ombra del sole fu fatta tornare indietro di dieci gradi sulla gradinata di Acaz. Un testo afferma quanto segue: “Il miracolo compiuto evidentemente coinvolse il rapporto tra terra e sole e, in tal caso, è fu simile al miracolo narrato nel libro di Giosuè 10: 12-14. Quindi, Isaia 38:8 è un altro dei versetti della Bibbia che descrive il movimento del sole.

“Ho udito la tua preghiera. Ho visto le tue lacrime. Ecco, aggiungo ai tuoi giorni quindici anni; e dalla palma della mano del re d’Assiria libererò te e questa città, e certamente difenderò questa città.  E questo è per te il segno da parte di Geova che Geova eseguirà questa parola che ha proferito: Ecco, faccio in modo che l’ombra dei gradini, che era discesa sui gradini [della scala] di Acaz secondo il sole, torni indietro di dieci gradini”’”. E il sole gradualmente tornò indietro di dieci gradini sui gradini [della scala] che aveva disceso. Isaia 38:

Ragioniamo. Per la seconda volta nel giro di alcuni secoli, in un sistema di riferimento eliocentrico, la terra avrebbe subito importanti cambiamenti nel suo moto normale: 1) un arresto e 2) un movimento all’indietro. Il riavvio della rotazione normale della terra potrebbe aver causato problemi simili ma inversi a quelli di cui avevamo discusso in precedenza. Non sarebbe meglio dare fiducia al racconto esposto nella Bibbia? In altre parole, perché non accettare l’idea che fosse il sole a fermarsi e non la terra? Dopo tutto, il Creatore  stesso controllava l’evento. Fu proprio lui a informarne Isaia.


Le nostre Adunanze online

Se vuoi saperne di più unisciti a noi nello studio della Bibbia e della Terra piatta: siamo un gruppo assolutamente aperto, a-partitico, senza alcuna affiliazione religiosa. Ci incontriamo su Zoom due volte a settimana, la partecipazione è libera e gratuita.

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Rifugiati di Pella Gruppo Telegram

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente!

Un pensiero riguardo “Fermati o sole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *