La girobussola sulla terra piatta

Michelson Morley e Einstein A seguito dell’esperimento di Michelson Morley Einstein arrivò alla conclusione che la velocità di rotazione della terra attorno al sole non potesse essere misurata con strumenti ottici. Morley infatti aveva misurato la velocità della luce nella direzione di traslazione della terra e poi l’aveva misurata in direzione contraria. Non si registrava alcuna differenza. Naturalmente una conclusione cui giungono coloro che non sono indottrinati dalle basi errate... Leggi di più

I demoni e gli spiriti

I demoni e gli spiriti: comprendere il senso di queste realtà del mondo antico o moderno, del mondo ebraico o greco, costituisce una sfida, dato che su questo argomento, la confusione regna sovrana. Mi accingo quindi ad esaminare uno degli argomenti più complessi di tutta questa mia ormai decennale fatica. Cercherò di spiegare innanzitutto a me stessa in cosa consistono i demoni. Esaminerò il concetto di Daimon a partire da un’antica parentela. I due mondi, greco ed ebraico, ebbero... Leggi di più

Lettera alla congregazione dei Testimoni di Geova di Verzuolo

Condivido con i miei lettori una lettera che lessi di fronte al comitato degli anziani che mi avevano convocata nella saletta attigua alla Sala del Regno dei Testimoni di Geova di Verzuolo il 29 Settembre 2017 per contestare le mie ricerche in merito al tema della terra piatta. A tutti i presenti Sono profondamente indignata per le villanie che mi tocca continuamente subire da due anni a questa parte. Mi tocca costantemente sentire ed ascoltare da quelli che sarebbero meglio informati di... Leggi di più

Indice

Febbraio 2019 L'apocalisse nel Giorno del Signore - Rifugiati di Pella Distruzione di Gerusalemme: 607? - Rifugiati di Pella La condanna dei Testimoni di Geova - Rifugiati di Pell Quanto dura la generazione di Matteo 24? - Rifugiati di Pella I Testimoni di Geova e la Scienza - Rifugiati di Pella Marzo 2019 Il carro di Ezechiele - Rifugiati di Pella Liberarsi dell'indottrinamento - Rifugiati di Pella La privacy e i Testimoni di Geova - Rifugiati di Pella Il tempio... Leggi di più

Di notte penso

Di notte penso. La notte fa emergere pensieri più profondi. Io li registro man mano che si presentano e di giorno li annoto. Nel dormiveglia si presentano, accanto ai miei pensieri, immagini e visioni che percepisco come estranei a me stessa, come provenienti da un mondo superiore. Sono mozziconi di frasi, spesso parole singole che tutto subito sembrerebbero sconclusionate ed insignificanti, che però alla luce del giorno, e man mano che gli avvenimenti procedono, prendono forma e... Leggi di più

Tishe BeAv

Tishe BeAv, in luglio-agosto, è un giorno di lutto nella storia degli ebrei. Apprendere che la distruzione del primo e secondo tempio di Gerusalemme avvenne nello stesso giorno può destare meraviglia. In Taanit 29a si legge che la Mishnah insegnava che al Nono di Av il primo tempio fu distrutto. La Gemara indica che questo avviene secondo quanto narrato in 2 Re 25:8-9 e in Geremia 52:12-13. In una Baraita si spiega che il 7 di Av i gentili entrarono nel santuario, e quel giorno e il... Leggi di più

La Pentecoste e il libro di Rut

Pentecoste nelle Scritture Cristiane è l’equivalente della ricorrenza festiva chiamata in ebraico “giorno dei primi frutti maturi”, “festa della mietitura” o “festa delle settimane”. Di questo si legge in Esodo 23:16; Esodo 34:22 e Nu 28:26. Istruzioni relative alla Pentecoste si trovano in Lev 23:15-21, Nu 28:26-31, Deut 16:9-12. Shauot, o Pentecoste, era celebrata il 50imo giorno (Pentecoste in greco significa “cinquantesimo”) a partire dal 16 nisan, successivo alla... Leggi di più

Amore platonico e Rinascimento

L’amore platonico è concepito come pura esperienza spirituale. Il celebre Amor Vincit Omnia è un olio su tela che, secondo gli studiosi, è l’opera caravaggesca in cui più emergono i messaggi rosacruciani. Nella tela un Eros sorridente emerge da uno sfondo di tenebra. E infatti il compasso e la squadra ai suoi piedi si devono leggere in chiave ermetica. Si intuiscono anche, accanto a tali strumenti, allusioni alle fonti ispiratrici della musica, rappresentate da liuto,... Leggi di più

Esoterismo e letteratura

Esoterismo e magia finirono per sedurre i poeti sempre. Nei Fiori del male Charles Baudelaire, poeta orientato verso la teosofia e l’occultismo di Swedenborg, in un sonetto intitolato Corrispondenze scrive della natura come d’un tempio vivente che l’uomo attraversa. Nella composizione aleggia il senso del sacro e un profumo d’incensi.È un tempio la Natura ove viventipilastri a volte confuse parolemandano fuori; la attraversa l'uomotra foreste di simboli dagli occhifamiliari. I... Leggi di più

Cosmogonia e cosmologia antiche

Cosmogonia e cosmologia sono scienze divine. I più antichi scritti relativi all’origine della terra e alla forma dell’universo scaturiscono dai racconti del mito, arte divinatoria. Anticamente lo scrittore non creava soggettivamente l'opera, perché il racconto gli veniva trasmesso dalla Musa, e non era frutto di sapienza individuale. Le cosmogonie si svilupparono sempre in ambito religioso, dato che nessun uomo ha mai visto la terra dall’esterno in modo da darne una descrizione... Leggi di più

Ispirazione, musica ed esoterismo

Ispirazione è arte e l’arte in misura maggiore o minore vive sempre di un’ispirazione che viene dall’alto, al punto da poter dire che tanto più un’arte è spirituale tanto maggiore sarà la sua carica espressiva, più evidente il carisma e la forza estetica. Giacomo Puccini che, in quanto addetto al mestiere sapeva, scrisse: “L'ispirazione è un risveglio, una fuga da tutte le facoltà umane, e si manifesta in tutte le grandi conquiste artistiche”. Ispirazione è... Leggi di più

Hitler, Churchill e il movimento neopagano

  Hitler e Churchill credettero entrambi nell'occultismo, pratica che affonda le proprie origini nel Paganesimo magico. Oggi il Paganesimo potrebbe sembrare morto, ma dalle sue spoglie è sorto il Neopaganesimo. Le origini della riscoperta pagana sono da rinvenire nel XIX secolo, nel pieno Romanticismo. In Inghilterra e nei paesi Scandinavi nasceva il modello Vichingo mentre in Germania emergevano le basi del movimento völkisch che grande influenza eserciterà su Hitler e... Leggi di più

Angeli, demòni e il démone socratico

C’è una frase nell’Apologia che Socrate avrebbe detto: “C’è dentro di me un non so che spirito divino e demonico ed è come una voce che io ho dentro sin da fanciullo, la quale ogni volta che si fa sentire sempre mi dissuade da qualcosa che sto per compiere e non mi fa mai proposte.” "τούτου δὲ αἴτιόν ἐστιν ὃ ὑμεῖς ἐμοῦ πολλάκις ἀκηκόατε πολλαχοῦ λέγοντος, ὅτι μοι θεῖόν τι καὶ [d]... Leggi di più
1290 giorni

1290 giorni

1290 giorni,1335 giorni, 2300 sere e mattine: questi sono alcuni dei numeri legati a periodi di tempo che compaiono nel libro di Daniele. Le 2300 sere e mattine si sono concluse a giugno 2022, sempre sulla base di quanto abbiamo potuto capire fin qui. Alla fine di quel mese infatti due terzi dell'umanità erano vaccinati. Un terzo veniva invece spinto fuori dal sistema. Il versetto di Daniele 8: 14 recita così: “Fino a 2300 sere e mattine; poi il santuario sarà purificato.” Riporto qui... Leggi di più

Musica e sogno nelle Scritture

Jeronimus Bosch - Giardino delle delizie In La Musica primitiva Marius Schneider, musicologo e professore universitario, scrive: “Situata tra le tenebre e la luce del primo giorno, sul piano umano la musica si trova fra l’oscurità della vita inconscia e la chiarezza delle rappresentazioni intellettuali; appartiene dunque in gran parte al mondo del sogno.” Lo scrittore propone un’originale interpretazione di quale funzione avesse la musica nelle cosmogonie delle civiltà antiche.... Leggi di più

L’albero, la terra e l’uovo cosmogonico

Immagine della terra secondo il pensiero norreno L’albero che il re Nabucodonosor vede in sogno ha un’altezza che raggiunge i cieli ed è visibile fino all’estremità della terra.  Da esso si ciba ogni carne. (Daniele 4:11-12) Nella visione di molti popoli antichi, il cosmo è sostenuto da un albero, attraverso il quale scorre la linfa della vita che si diffonde alla terra.  L’albero può nutrire, trasmettere la forza vitale, perfino l’immortalità. Proteso... Leggi di più

Il segno alfa-numerico di Caino

Caino fu segno in sè, nella persona medesima. Chiunque lo guardasse ne aveva la percezione. Comunque ebbe un segno tutto suo, un codice alfa-numerico legato al suo nome. Essendo quello ebraico un alfabeto alfa-numerico ogni lettera è anche rappresentativa di un numero. La numerazione ebraica antica veniva quindi eseguita mediante dei caratteri alfabetici. Qualcosa di simile avveniva con le lettere dell’alfabeto greco. Il segno: un nome d’uomo Sorprendentemente un... Leggi di più

Allegoria nella storia di Atti 28

Allegoria è una storia nella quale i personaggi e le vicende coinvolte sono simboli che rappresentano avvenimenti, idee e situazioni che vanno oltre, al di là del privato e della quotidianità spicciola. Le vicende di Atti 27-28 sono decisamente allegoriche. L'allegoria è utilizzata come espediente letterario in tutta la storia della letteratura antica e moderna e nella Bibbia è onnipresente. Allegorie sono lì a suggerire idee generalmente impopolari e sgradite, a criticare le... Leggi di più

I terremoti all’apertura del 6° e 7° sigillo

Terremoti compaiono tra i segni del tempo della fine. Matteo 24:7, riportando le parole di Gesù, riferisce di terremoti in un luogo dopo l’altro. Due terremoti si verificano all’apertura del sesto e del settimo sigillo. L’apertura del sesto sigillo corrisponde ad avvenimenti dell’anno che va dall’ottobre 2021 all’ottobre 2022. Potremmo voler calendarizzare i sigilli e le trombe nel modo seguente: 2017 ottobre si concludono gli avvenimenti del 1° sigillo e della 1*... Leggi di più

Anania e Saffira uccisi come i due testimoni

Anania e Saffira sono due personaggi della Bibbia che svolgono un ruolo come minimo controverso. Sotto molti aspetti appaiono da subito intrappolati in una situazione ambigua, irragionevole, oscura e paradossale. A prima vista i due sembrerebbero essere in cattiva fede, ma la loro condanna lascia tutti un po’ perplessi. La loro morte sembrerebbe proposta come castigo divino. Ma sorge spontanea una domanda: Pietro ne è responsabile e in che misura? È stato lui a invocare il castigo sui... Leggi di più

Il ricco epulone e la generazione odierna

Il ricco epulone è un personaggio a sè e Luca 16:19-31 narra di una parabola apparentemente controversa. “Un uomo era ricco, e si adornava di porpora e lino, rallegrandosi di giorno in giorno con magnificenza. Ma un mendicante di nome Lazzaro era posto alla sua porta, pieno di ulcere e desideroso di saziarsi delle cose che cadevano dalla tavola del ricco. E i cani stessi venivano a leccargli le ulcere. Ora con l’andar del tempo il mendicante morì e fu... Leggi di più

Giovanni 3:8 e la visita di Nicodemo a Gesù

Giovanni 3:8 nella Vulgata legge: Spiritus ubi vult spirat et vocem ejus audis, sed nescis unde veniat, aut quo vadat: sic est omnis qui natus est ex Spiritu. Citato il latino, varrebbe la pena di citare anche il greco che è la lingua originale: ὸ πνεῦμα ὅπου θέλει πνεῖ καὶ τὴν φωνὴν αὐτοῦ ἀκούεις ἀλλ' οὐκ οἶδας πόθεν ἔρχεται καὶ ποῦ ὑπάγει· οὕτως ἐστὶν πᾶς ὁ... Leggi di più

Carestia ai tempi di Davide in Ebron

Gustave Dorè: Rizpa scaccia le belve e gli uccelli dai cadaveri dei figli di Saul Carestia: una situazione che nei millenni torna e ritorna. Ai tempi di Giuseppe ci fu una carestia di sette anni che sconvolse l’Egitto e Canaan. In quel momento tutta la famiglia di Giacobbe, settanta uomini, su invito di Giuseppe e del faraone, si trasferirono a Gosen, in una zona di pascoli del nord Africa, per poter sopravvivere. Ai tempi di Elia ci fu una carestia di tre anni e mezzo. Carestia anche... Leggi di più
Ieu

Ieu che guidava come un pazzo

Essere pazzi non sempre è un difetto. Anche Paolo si espresse dicendo: “Se fummo fuori di senno fu per Dio”. (2Cor 5:13) Quelli che appartengono alla vigna del Signore per lo più pazzi lo sono davvero. Vanno controcorrente e il loro modo di pensare viene condiviso da pochi. Quelli che studiano le scritture e trasmettono il messaggio del Signore sono considerati, nelle varie epoche, folli, fanatici, o assoluti dementi. Anche Ieu passava per uno di questi. A Izreel, la sentinella sulla... Leggi di più
osservazione dimostra la terra piatta

No, Cecchi Paone, l’osservazione dimostra la terra piatta

Cecchi Paone qualche anno fa si è lasciato andare l'esternazione secondo la quale Galileo avrebbe dimostrato che la terra è un globo con la semplice osservazione. L'osservazione dimostra la terra piatta e non il globo: bisogna urlarlo nelle piazze. Riporto qui sotto un video in cui Cecchi Paone viene criticato per questa sua uscita. Il video dice che il Globo era una cosa chiara fin dai tempi dei greci. Cecchi Paone dimostrerebbe quindi la sua ignoranza in materia scientifica, pur essendo... Leggi di più

Ibn Arabi viveva nel proprio quartiere

Ibn Arabi aveva ricevuto in visione un comando, cioè di lasciare Siviglia dove era vissuto fino a quel giorno. Perciò adesso viveva in un fitto arabesco, in un ghirigoro che nessuno aveva ancora visto. Gli enigmi  li conosceva già un po'. Di notte c'erano i  pensieri. Ma non i pensieri logici e concatenati della sua mente, ma i pensieri disfatti che vengono a galla nel momento in cui stai per addormentarti. Allora sentiva come un fluire estraneo, non personale, non pensato.... Leggi di più